IL carattere rigido in Bioenergetica


Il linguaggio del corpo deriva dall’esigenza di integrare in uno schema unitario i concetti provenienti dalla psicanalisi fondamentali, con quelli bioenergetici.

Essenziale per il raggiungimento di tale obiettivo è l’analisi del carattere.

Il carattere è l’espressione della funzione dell’individuo, sia a livello somatico sia psichico. Una volta compresa la struttura di carattere, si va a indagare la natura e il significato della resistenza del paziente. Il carattere è un modello di comportamento, o un orientamento abituale, e rappresenta un modo di reagire congelato, definito e strutturato. Esso ha una qualità che contraddistingue la persona.

In questo senso, ogni struttura caratteriale è patologica [Lowen, 1978 “Il linguaggio del corpo”].

Questo genere di analisi si pone l’obiettivo di far capire al paziente che il suo carattere non è altro che una manifestazione nevrotica, che interferisce e limita le sue funzioni vitali dell’Io. Il carattere deriva da forze opposte, che difende l’Io abbassandone i livelli energetici.

Al fine di produrre un cambiamento della struttura, occorre separare l’Io dal modello caratteriale, non prima però, di averne eliminato le difese.

Il linguaggio del corpo e i tipi di “carattere”

 In bioenergetica i vari tipi di difese, sono definite come “strutture caratteriali”, e il carattere rappresenta uno schema fisso di comportamento e la modalità tipica della persona, di ricercare il piacere [ Lowen, 1975 “Bioenergetica”].

Il carattere è un atteggiamento psichico, sostenuto da un sistema di negazioni, razionalizzazioni e proiezioni, regolato in base ad un ideale dell’Io.

I tipi caratteriali sono cinque: “schizoide”, “orale”, “psicopatico”, “masochista” e “rigido”. Ognuno ha un particolare schema di difesa sia a livello psicologico che muscolare. Nessun individuo è puro, ma può possedere una combinazione di alcuni o più caratteri all’interno della propria personalità.

 La struttura del carattere rigido

Questi soggetti tendono ad avere un carattere inflessibile e orgoglioso.

Il collo è abbastanza alto e la spina dorsale eretta. In questo caso tuttavia, l’orgoglio rappresenta una difesa e la rigidità è inflessibile.

Questo è correlato alla costante paura del carattere rigido, di cadere, poiché per lui ciò, vorrebbe dire sottomettersi e crollare. La rigidità diventerebbe così, una difesa ad una sottostante tendenza masochistica.

Tale personalità mantenendo una posizione genitale molto forte, risulta ancorata alle due estremità del corpo e dotata di un buon contatto con la realtà. Purtroppo, l’accento esagerato sulla realtà è una difesa contro l’aspirazione al piacere e all’abbandono. Questo è il conflitto alla base di tale personalità.

Le zone periferiche del corpo tendono a essere abbastanza cariche, e questo implica la capacità di verificare la realtà prima di agire.

Il controllo, essendo periferico, permette il flusso dei sentimenti ma ne riduce l’espressione. I muscoli estensori e flessori del corpo sono quelli più soggetti a tensioni.

La personalità rigida presenta, comunque, un corpo proporzionato e armonioso, e appare integrato e connesso. Questi individui hanno in genere occhi brillanti, un buon colorito cutaneo, gesti e movimenti vivaci.

Se la rigidità è grave, anche i movimenti perdono la grazia e la coordinazione, gli occhi sono meno brillanti e il colorito della pelle diventa pallido.

Gli individui rigidi sono generalmente orientati verso il mondo, ambiziosi, competitivi e aggressivi, poiché la passività viene vista e vissuta come vulnerabilità.

Il carattere rigido, nonostante questi aspetti appena descritti, interagisce in modo efficace con il suo mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...